Sono laureata in Economia e Commercio, caporeparto in un ipermercato pugliese e conosco il CMS dal settembre 2005.

Ci sono arrivata per accompagnare mio fratello, con diagnosi di schizofrenia, stanca di vederlo aggirarsi come un automa, tremolante, con la bava alla bocca, a rischio infarto e parkinson, imbottito come era di psicofarmaci.


In seguito ad un disagio che aveva manifestato verso i 25 anni, stritolato dall'ambiente familiare, parrocchiale e lavorativo che non avevano saputo accogliere il suo star male, era finito tra le grinfie della psichiatria tradizionale, che in poco meno di un'ora lo aveva stigmatizzato con un'etichetta infamante e subito dopo lo ha riempito di farmaci che lo hanno completamente annullato e debilitato. Non parliamo poi delle parcelle dei luminari della psichiatria che allo scadere dell'ora erano subito pronti a metterci fuori della porta!

Cosa ho trovato al CMS? Quell'umanità che si sta smarrendo, un uomo, il dott. Loiacono, che ha speso la sua vita per aiutare chi soffre, per aiutare a liberarsi dalle dipendenze da varie sostanze e dagli psicofarmaci in particolare, su cui l'industria farmaceutica ha costruito un impero.
Ho potuto riassaporare il valore degli abbracci, quelli che non sappiamo più dare neanche ai nostri figli perchè imprigionati in corpi bloccati. Mi sono riappropriata di tutte quelle parti mie che avevo lasciato andare diventando troppo spesso lo zerbino della persona di turno.

Conosco bene anche il dott. Boldrini, trovo che sia una persona molta sensibile e coraggiosa per aver introdotto un Metodo così innovativo in un contesto piuttosto difficile, avrebbe potuto continuare a vivere tranquillamente nella sua nicchia senza mettere in discussione una professionalità ormai raggiunta e riconosciuta e senza interrogarsi su come affrontare il disagio oggi.
Il dilagare del disagio dimostra proprio come gli strumenti a disposizione non funzionano più. Al CMS le persone con disagio cosiddetto psichico vengono accolte come RISORSE, accompagnate a recuperare quelle parti che sono state seppellite da una società che corre molto e non ha tempo per chi sta male, rieducate in un percorso di crescita che mira a farli sentire individui al pari degli altri, laddove verrebbero comunemente sottoposti a TSO, iniezioni coercitive, dosi massicce di psicofarmaci.

GABRIELLA

Share

Video

  • TgNorba Festa del Villaggio Quadrimensionale 1 Lug 2017
  • ShoppingSolidale - tutorial
  • Dalla Clinica Oncologica alla Clinica Ontologica
  • Un anno del Progetto Home
  • La costruzione della foresteria
  • Ali Baba e l'economia Finanziaria
  • Ali babà Trailer
  • L'albero della Vita in Viaggio - Rapporto Genitori - Figli
  • Video messaggio per Nichi Vendola
  • Il Dr. Loiacono ospite della trasmissione
  • TGR - RAI 3 Servizio sulla chiusura del CMS di Foggia - 31/10/2012
  • Il Dr. Loiacono intervistato in
  • Servizio del TG Norba sulla chiusura del Centro di Medicina Sociale
  • Seminario:
  • Lectio Magistralis del Dr. Loiacono all'interno dello
  • Seminario:
  • L'esperienza dello psichiatra Bonacina con il Metodo Alla Salute