sono Ivano. Ti farà sicuramente piacere sapere quelli che sono i progressi di mia moglie Ornella, sì perché continua a migliorare e mi sorprende continuamente.

Ormai sono tre anni e quattro mesi che non prende farmaci, e cosa ancora più bella è che da circa otto mesi è riuscita a togliersi di mezzo anche le gocce per dormire che prendeva ancora perché in lei era presente la paura di non riuscirci. Cosa incredibile è che riesce a dormire saporitamente anche meglio di prima. Ci è riuscita da sola senza le mie pressioni, grazie al fatto che assieme ci siamo imposti di porci nuove mete e traguardi, cercando di inserire nella nostra vita delle regolari novità che la entusiasmano, non è stato facile perché conoscendo la personalità di Ornella piuttosto chiusa e diffidente, quello che per me sarebbe immediato in lei ha tempi molto diversi.

"VA IN CERCA DI COSE NUOVE, SEMBRA UNA BIMBA ALLA SCOPERTA DEL MONDO"

Ora si occupa appieno e anche più di prima della casa, del nostro lavoro dove si è ritagliata il suo ruolo che svolge con micidiale precisione e diligenza, va in cerca di cose nuove, sembra una bimba alla scoperta del mondo, dove tutto quello che in 50 anni non ha vissuto o scoperto ora lo ricerca e cerca di applicarlo a se e per il beneficio di tutti noi che gli vogliamo bene. Credimi, per me vedere la sua energia rinnovata, che inizia di buon'ora al mattino con tutte le sue attività e sentirla al mio ritorno raccontare le sue scoperte e o novità, mi riempie il cuore di gioia a tal punto che a volte non mi sembra vero che tutto ciò sia stato possibile. Ringrazio sempre Dio per questa strada che mi ha fatto trovare, dove ovviamente tu sei stato per noi l'artefice principale che ci ha
permesso e insegnato, grazie al tuo metodo alla salute, ad affrontare la difficile situazione che la psichiatria dei farmaci aveva creato in Ornella, una via senza speranza ed uscita. Non riuscirò mai a ripagarti per bene che ci hai fatto ed è per questo che spesso prego Dio perché possa benedirti riccamente.

Ho fatto tesoro dei tuoi consigli, quando l'ultima volta che ci siamo visti qui a casa nostra mi dicesti che avrei dovuto impegnarmi appieno nell'aiutare tutte le mie 4 donne, perché potevo essere per loro un riferimento. Ho cercato di fare del mio meglio per prestare attenzione soprattutto a Silvia e devo dire che sono contento del risultato, perché il nostro rapporto è ottimo, lei mi cerca,
mi chiede aiuto quando è in difficoltà, ascolta molto sua madre Ornella vedendola come esempio e riferimento. Adesso lavora con impegno con noi in ufficio, dove da Maggio 2010 anche suo marito Riccardo è con noi, ha ricucito i rapporti con sua sorella Germana, si frequentano spesso e si cercano a vicenda. Non c'è cosa più gratificante per noi genitori vedere questo. Comunque Silvia non è ancora completamente libera dalle sue ansie e paure, purtroppo è vittima del suo medico curante che continua a rifilargli qualche antidepressivo e gocce per dormire, facendogli credere che non può farne a meno. Sto pazientemente lavorando con lei e sfruttando il buon rapporto che ora abbiamo e la sua rinnovata fiducia che ha verso di me, per aiutarla a riconquistare la sua libertà dai farmaci. Spero di riuscirci applicando tutti i consigli che il metodo alla salute mi ha insegnato e credimi, me li ricordo tutti o quasi.
Anche mia figlia Germana sta passando momenti difficili, si perché è da anni che desidera un figlio, ma purtroppo nonostante stia provando di tutto, per ora, per lei ogni tentativo è stato una delusione amara. Proprio l'altra sera ha pianto disperatamente al telefono con me ed Ornella per l'ennesima delusione dovuta alla non riuscita della fecondazione assistita. E' in questi momenti che mi
rendo conto di quanto sia importante avere dei buoni rapporti famigliari, perché se così non fosse, non potremmo sostenerci a vicenda nei momenti difficili e nemmeno gioire della vita che comunque sia, vale la pena di essere vissuta, se non altro per sostenere il nostro prossimo.

Anche la piccola Claudia, cresce splendidamente, ed affronta le sue difficoltà di bimba timida a scuola, con l'insegnante che tutto sembra tranne che " maestra", in testa ha solo un programma da rispettare senza tenere conto che qualche allievo ha bisogno solo di essere capito. Ha insistito per far visitare la piccola da una psicologa, dove grazie a Dio questa ha capito che la bambina non ha bisogno di nulla, se non ch'è, attenzioni ed incoraggiamento. Per sostenerla ci siamo tutti mobilitati a turno per aiutarla a casa nel comprendere meglio quello che l'autorità della maestra a scuola blocca in lei. Anche questa difficoltà è una bella occasione che da risalto all'unità di una famiglia allargata, si perché Claudia si trova al centro non solo delle attenzioni dei suoi genitori, ma di Germana che l'aiuta con l'inglese, Francesco con altre materie, io con storia e matematica ecc. Tutta questa assistenza, che le prestiamo sottoforma di gioco, la sta facendo crescere bene ed anche l'insegnante ha notato il suo progresso con soddisfazione di tutti.

Come vedi Mariano, le mie 4 donne mi danno un bel da fare, ma credimi sono contento di poter far
del mio meglio per sostenerle. Recentemente, sempre con il fine di mettere cose nuove nella nostra vita abbiamo da alcuni mesi cambiato Congregazione, cosa che ci sta permettendo di fare nuove conoscenze, amicizie, ma soprattutto riesco ad interessarmi delle difficoltà che altri incontrano, ed è per me gratificante poter fare anche se poco, ma qualcosa per loro.
Di me non serve parlare più di tanto, cerco anch'io di volermi bene nella speranza di campare più a lungo, al fine di aiutare chi mi sta attorno. Per esempio il ritagliarmi un po di tempo per scriverti in questo momento mi fa sentire molto bene, perché lo desideravo da tempo. Sono molto impegnato anche per tenere in piedi la mia azienda, che spero mi permetta di uscire dai problemi economici di cui ti parlavo. Non sta andando male e ho buone speranze, tanto più che essendo un'azienda famigliare dove ho la piena collaborazione di Ornella, Silvia, Germana, Paolo marito di Silvia, Francesco marito di Germana, posso sperare lentamente di abbandonare il bastone del comando in mano a loro, man mano che prendono la loro autonomia.
Poi spero di non andare in depressione, perché abituato come sono ad essere impegnatissimo, praticamente dipendente da tutto questo, mi sentirò sicuramente male quando gli impegni saranno meno.
Intanto io e Ornella andiamo avanti, abbiamo ancora molta strada da fare assieme, e visto che sia io che lei abbiamo uno spirito creatore dentro di noi che continua a generare nuove cose, mi sa che avrò da fare ancora per molto.
In conclusione, nella speranza di non averti annoiato, ti voglio sentitamente ringraziare per tutto quello che tu, tua moglie, e tutti coloro che attorno a te al CMS, avete fatto per noi permettendoci di avere e vivere le gioie sopra citate.
Abbraccia tutti a nome nostro e nell'attesa dell'occasione di rivederci al più presto ti facciamo i nostri più sentiti auguri per la Nascita della Fondazione Nuova Specie e nel contempo mi è gradita la piacevole occasione per salutare Te e tua moglie Giovanna con un
Forte abbraccio.
Ciao da Ivano & Ornella

Share

Nascita Iurtana


Video

  • Villaggio Quadrimensionale
  • Donnons vie à la IURTANA
  • Traigamos el IURTANA
  • Let us bring forth the IURTANA
  • Lassen Sie uns die IURTANA hervorbringen
  • Facciamo Nascere la IURTANA
  • TgNorba Festa del Villaggio Quadrimensionale 1 Lug 2017
  • ShoppingSolidale - tutorial
  • Dalla Clinica Oncologica alla Clinica Ontologica
  • Un anno del Progetto Home
  • La costruzione della foresteria
  • Ali Baba e l'economia Finanziaria
  • Ali babà Trailer
  • L'albero della Vita in Viaggio - Rapporto Genitori - Figli
  • Video messaggio per Nichi Vendola
  • Il Dr. Loiacono ospite della trasmissione
  • TGR - RAI 3 Servizio sulla chiusura del CMS di Foggia - 31/10/2012